Faccio solo una magia

Sei pallido, sei stressato, prendi un volo per scappare da tutto. Perché passiamo molta parte della vita a fare cose che ci fanno diventare pallidi e stressati? Il mare ti apre la mente e libera i tuoi orizzonti. E avresti potuto viverci, ti direbbe Luciano. Niente paura. Al mare tutto si cancella. Persino il suo ricordo. No, quello no, quello non va mai via. Invece sì. O al mare è solo più bello. E anche i sogni lo sono. E le speranze. E le notifiche di WhatsApp. E i tuoi amici, che in fondo sono la tua famiglia. E i surfisti, che sono barboni ricchi. E il maestrale, che fa venire il cagotto. No, quello no, non è bello, quello è come se un vecchio rancoroso ti mollasse schiaffoni per tre giorni di fila. Spacchi i crostacei con i denti, bevi la birra in acqua. L’Ichnusa è un falso storico, sa di frumento e acido di batteria, è meglio la Heineken. E’ meglio il reggae in spiaggia. E’ meglio sognare, che vivere. Oppure è meglio cambiare vita. Domani la cambio. O forse no: faccio solo una magia.

 

Scrivi commento

Commenti: 0

Alberto Fezzi

News

28.11.2017

Libreria Feltrinelli, Verona, ore 18.30: presentazione del nuovo romanzo "No!".

 

 

25.11.2017 

Caffè Nobile, Verona, ore 19.30: anteprima del nuovo romanzo "No!", già finalista, da inedito, al Torneo Letterario Io Scrittore 2017.